Narrativeoflives.com

Il Sole 24ore
  • Data loading...
ebay store
Ansa
  • Data loading...

La piattaforma di mobilità LimoLane ha chiuso un maxi-round da 35 miliardi di euro

Cherry Bay Capital Group è entrata con una quota di minoranza in LimoLane. L’operazione da 35 miliardi di euro punta a “sostenere un piano industriale volto ad accrescere l’organico e incrementare le strategie di business”.

Nel round, al fianco di Cherry Bay Capital, ha investito un veicolo promosso da Fndx, che coinvolge una selezione di investitori che avevano partecipato a un round di 4 milioni di euro all’inizio 2023, e FG2 Capital. “Questo dimostra la possibilità di fare innovazione digitale in settori tradizionali combinando industria e finanza per poter così creare un campione globale in un settore ancora fortemente locale”, ha commentato Fabio Nalucci, chairman di LimoLane.

Di cosa si occupa LimoLane

LimoLane è stata fondata nel 2021 da Fabio Nalucci. È attiva nelle soluzioni di mobilità per clienti corporate. La società opera attraverso un software proprietario che digitalizza la domanda di mobilità B2B, integrandosi con i sistemi gestionali dei clienti.

Al contempo aggrega un mercato composto da piccoli player Ncc (Noleggio con conducente) che, accedendo alla piattaforma Limo, ottengono accesso a corse fino a oggi “invisibili”. Incrementando l’utilizzo delle auto e il fatturato medio per veicolo.

Con headquarter nella città di Milano e branch in Francia e Uk, la società guidata da Francesco Righetti offre servizi in oltre 50 paesi e 500 città nel mondo coinvolgendo una community di oltre 6mila Ncc. Il fatturato della società è cresciuto, superando 8 milioni di euro nel 2022 e raggiungendo i 16.5 milioni nel 2023, con una previsione di raggiungere 34 milioni nel 2024, con un relativo Ebitda Margin superiore al 30%.

L’articolo La piattaforma di mobilità LimoLane ha chiuso un maxi-round da 35 miliardi di euro è tratto da Forbes Italia.

Generated by Feedzy