Narrativeoflives.com

Il Sole 24ore
  • Data loading...
ebay store
Ansa
  • Data loading...

Brembo investe sulla mobilità connessa della startup americana Spoke Safety

Brembo, azienda attiva globalmente nella progettazione e produzione di sistemi frenanti, investe in soluzioni avanzate di mobilità connessa, entrando nel capitale di Spoke Safety, startup statunitense specializzata nello sviluppo di tecnologie di comunicazione digitale tra i veicoli e l’ecosistema stradale. Grazie all’investimento, Brembo prosegue nel suo percorso di rafforzamento delle competenze in ambito software e connettività cloud per l’innovazione digitale delle proprie soluzioni. In particolare, l’obiettivo è favorire la comunicazione dei sistemi frenanti con gli altri elementi connessi dell’ambiente circostante.

“L’investimento in Spoke Safety è per noi un ulteriore passo verso l’innovazione dei nostri sistemi frenanti in chiave digitale”, ha dichiarato Daniele Schillaci, ad di Brembo. “La nostra visione per il prossimo futuro è far dialogare e interagire il sistema frenante non solo con il veicolo su cui è equipaggiato, ma con tutto l’ecosistema stradale, inclusi gli altri veicoli, le infrastrutture e le reti di comunicazione, a vantaggio di una migliore esperienza di guida e della sicurezza”.

Brembo ha già avviato un progetto di ricerca con Spoke Safety. La collaborazione è iniziata grazie al Brembo Inspiration Lab in Silicon Valley, che ha tra i suoi obiettivi proprio la ricerca di realtà innovative che possano contribuire all’evoluzione di Brembo incentrata sul software e l’intelligenza artificiale.

Cosa fa Spoke Safety

Spoke Safety è stata fondata a Denver in Colorado nel 2020. Le sue soluzioni sono basate sulla tecnologia Vehicle-to-Everything (V2X), un sistema di comunicazione che connette in tempo reale i veicoli con altri veicoli, con gli utenti della strada, ciclisti inclusi, e con le infrastrutture della smart city, come ad esempio i semafori, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza di guida e favorire una maggiore sicurezza stradale.

Spoke Safety si aggiunge quindi al portafoglio di Brembo Ventures, l’unità di venture capital dell’azienda che investe a livello globale nelle migliori startup tecnologiche per sostenere l’innovazione di Brembo e accelerare lo sviluppo di nuove soluzioni per la mobilità di domani.

Il patrimonio del presidente emerito di Brembo

Il presidente emerito di Brembo è Alberto Bombassei, inserito da Forbes nella classifica dei miliardari con un patrimonio stimato di 2,3 miliardi di dollari. Fondata dal padre di Alberto, Emilio, Brembo ha raggiunto la ribalta nel 1975, quando Enzo Ferrari chiese a Emilio di equipaggiare le sue auto da corsa. Alberto è diventato direttore generale della società nel 1976, amministratore delegato nel 1984 ed è stato presidente esecutivo dal 1993 al 2021. Attualmente è presidente emerito della società. Ha trasferito le sue azioni nella società quotata in borsa ai suoi figli, Luca e Cristina, ma mantiene il controllo sulla loro partecipazione del 53,5%.

L’articolo Brembo investe sulla mobilità connessa della startup americana Spoke Safety è tratto da Forbes Italia.

Generated by Feedzy